Uk: finisce era Corbyn, Starmer è il nuovo leader dei labursti


E’ finita l’era di Jeremy Corbyn alla guida del partito laburista del Regno Unito ed è iniziata quella dell’avvocato londinese, Keir Starmer.

Il nuovo leader, eletto al primo turno con il 56,2% delle preferenze contro la sfidante, Rebecca Long-Bailey, dovrebbe spostare la politica del partito verso il centro, dopo anni in cui il Labour si è distinto per un rigido programma di sinistra.

Starmer, 57 anni, è entrato in Parlamento nel 2015, ha guidato la campagna contro la Brexit ed eredita un partito che ha perso quattro elezioni generali successive e ha subito, a dicembre, la più grave sconfitta dalla Seconda Guerra Mondiale a favore del partito conservatore di Boris Johnson.

Il nuovo leader assume l’incarico in un momento critico per la politica britannica, mentre il Governo sta cercando di rispondere allo scoppio della pandemia di Covid-19, che ha già causato oltre 3.600 vittime nel Regno Unito.

“Sotto la mia guida ci impegneremo in modo costruttivo con il Governo, non faremo opposizione per il gusto di farla”, ha affermato Starmer, aggiungendo che “non vorremo segnare punti politici a favore del partito o fare richieste impossibili ma avremo il coraggio di sostenere la cosa giusta da fare”.

Satrmer succede a Jeremy Corbyn, che è diventato leader laburista nel 2015 e ha portato il partito fortemente a sinistra. Durante il suo mandato, il partito è stato colpito da divisioni e accuse di antisemitismo nei suoi ranghi. “L’antisemitismo è stato una macchia per il nostro partito. Ho visto il dolore che ha portato a così tante comunità ebraiche. A nome del partito laburista, mi dispiace”, ha detto il neoeletto.

Amanda Milling, co-presidente del partito conservatore, si è congratulata con Starmer. “Il coronavirus è la più grande minaccia che questo Paese debba affrontare da decenni, quindi chiedo a Keir Starmer di mettere da parte le divisioni e le lotte che hanno afflitto il vertice del partito laburista negli ultimi cinque anni e di lavorare con il Governo per sostenere lo sforzo nazionale “, ha detto.

Oltre a spostare il baricentro del partito verso una posizione più moderata, ci si aspetta che Starmer utilizzi la sua esperienza in tribunale per controllare le azioni del Governo molto più abilmente di quanto abbia fatto Corbyn, sostengono i suoi sostenitori.

cos

Lascia un commento