Un Milan fuori di testa risuscita l’Inter e Spalletti

Come la Scala è sempre la Scala, il Derby è sempre il Derby. Così tutto va secondo tradizione meneghina: vince l’Inter, la squadra fino a ieri più bollita; e il Milan, super favorito, non solo resuscita Spalletti permettendogli il sorpasso, ma va addirittura fuori di testa con Kessie e Biglia. Che al posto di suonarle all’Inter, se le suonano tra loro in panchina. Un gesto che non fa bene al calcio, duramente condannato, oltre che da Gattuso, anche da Salvini, ieri a San Siro con la divisa da tifoso rossonero ( che non porta fortuna al Milan…).

I due giocatori si sono poi scusati dicendo che si vergognavano per l’indecoroso spettacolo offerto. Ora bisognerà vedere, con le nuove normative sulla sicurezza, se per i due fumantini milanisti prevarrà l’attenuante della legittima difesa.

Leggi anche altri articoli di Economia o leggi la fonte


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer