UniCredit blocca tentativo accesso home banking, garante chiede informativa a tutti clienti

MILANO (Reuters) – UniCredit ha bloccato un tentativo doloso di accesso all’home banking dei clienti in Italia lo scorso ottobre e il garante per la protezione dei dati personali ha chiesto alla banca di comunicare il fatto a tutti gli interessati.

In un provvedimento del 13 dicembre scorso, il garante riportava una comunicazione di UniCredit in cui la banca informava di “tentativi provenienti dall’esterno di forzare il sistema di online banking per accedere ai rapporti dei clienti”.

La violazione ha interessato “731.519 Reb Code, dei quali 6.859 sono quelli bloccati dalla banca perché era stata individuata la password”, proseguiva la comunicazione UniCredit. Erano stati informati individualmente solo i clienti a cui era stata individuata e bloccata la password.

Il garante ha chiesto a Unicredit (MI:CRDI) di informare tutti i clienti interessati…
Leggi anche altri post markets o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer