Unicredit: collocato 43% di Btp Italia per retail via digitale


Grafico Azioni Unicredit (BIT:UCG)
Intraday

Giovedì 21 Maggio 2020

UniCredit, con il suo ruolo di bookrunner, ha contribuito con successo all’emissione del nuovo Btp Italia a 5 anni.

Il risultato del collocamento, spiega una nota, “conferma il ruolo del Gruppo come partner finanziario chiave per l’economia italiana. UniCredit è riuscita a garantire un portafoglio ordini di alta qualità grazie alla sua rete di clienti e a una forte capacità distributiva”.

In particolare, UniCredit ha collocato il 43% dell’offerta per gli investitori individuali attraverso i propri canali digitali, quasi raddoppiando rispetto all’ultima emissione di Btp Italia nel 2019, confermando l’accelerazione del digitale in tutti i servizi bancari a beneficio della clientela.

Commentando l’operazione, Olivier Khayat, Co-Ceo Europa Occidentale di UniCredit ha dichiarato: “Siamo orgogliosi del nostro forte contributo al successo del collocamento del Btp Italia. Si è trattato di un’emissione record in un contesto sfidante. Siamo fermamente impegnati a sostenere i nostri clienti e le comunità, mettendo in campo la nostra rete, la qualità e l’impegno delle nostre persone e la nostra capacità di generare sinergie in tutte le linee di business – CIB, rete retail, private banking e wealth management – sempre agendo come One Bank, One UniCredit”.

UniCredit continua ad essere riconosciuta come una European Debt Finance House leader per l’area Emea, classificandosi tra i primi tre bookrunner di prestiti e obbligazioni nei suoi mercati principali. Secondo i dati più recenti, la banca si è classificata al 3° posto in Europa nella classifica dei Bookrunner Combined Emea Bonds and Loans in Euro nelle League Table 1 gennaio – 31 marzo 2020.

com/cce

Lascia un commento