Dow Jones

Usa: Senato pronto ad approvare risoluzione bilancio da 3.500 mld usd

Il Senato statunitense è pronto ad approvare oggi una risoluzione di bilancio da 3.500 miliardi di dollari, ovvero il primo passo di un processo complesso volto a consentire ai democratici di far passare un ampio pacchetto di misure su istruzione, assistenza sanitaria, clima e non solo senza il supporto dei repubblicani.

Il voto, meno di un giorno dopo che il Senato ha approvato il pacchetto sulle infrastrutture bipartisan da circa 1.000 miliardi di dollari, segnerà una vittoria iniziale per il presidente Usa, Joe Biden, e i democratici del Congresso che stanno cercando di approvare le componenti principali della loro agenda legislativa quest’anno, prima che le elezioni di metà mandato del prossimo anno raggiungano Capitol Hill.

“Questa legislazione chiederà ai ricchi e ai potenti di iniziare a pagare la loro giusta quota di tasse in modo da poter soddisfare le esigenze delle famiglie che lavorano, degli anziani, dei bambini, dei malati e dei poveri”, ha detto Bernie Sanders, il presidente della Commissione per il Bilancio del Senato.

I democratici, che hanno margini ridotti in entrambe le camere, dovranno affrontare scelte e negoziati difficili, mentre lavoreranno per trasformare il quadro di bilancio in una legislazione dettagliata.

“Mettere insieme tutti i pezzi sarà una sfida ma abbiamo un buon punto di partenza in termini di discussioni che hanno già avuto luogo”, ha affermato il senatore Dem, Chris Van Hollen. I legislatori dovrebbero iniziare i negoziati su Zoom e telefonicamente durante la pausa di agosto. Il leader della maggioranza al Senato, Chuck Schumer, ha fissato la data obiettivo del 15 settembre per la presentazione da parte delle commissioni delle loro parti di legislazione.

Per gran parte della giornata e della sera di ieri il Senato ha superato una serie di voti sugli emendamenti in gran parte simbolici noti come voti-a-rama che precedono il voto finale sulla risoluzione di bilancio. L’esercizio offre ai legislatori la possibilità di presentare emendamenti spesso volti a costringere i legislatori dell’altro partito a tenere voti scomodi o a dimostrare il proprio sostegno su una questione.

Sebbene gli emendamenti in gran parte non formino la legge finale, possono presagire futuri dibattiti politici. I voti mettono in mostra le divisioni tra i democratici sull’aumento delle tasse, che dovrebbe essere una delle questioni più difficili da risolvere nel disegno di legge.

Un emendamento della senatrice Dem, Catherine Cortez Masto, che chiedeva di “proteggere le fattorie, i ranch e le piccole imprese familiari garantendo al contempo che i ricchi paghino la loro giusta quota” è stato bocciato quando la senatrice democratica, Kyrsten Sinema, si è schierata con i repubblicani all’opposizione.

Un emendamento del senatore repubblicano, John Boozman, è stato approvato con il sostegno di quattro democratici: i senatori Sinema, Joe Manchin, Mark Kelly e Jon Tester. L’emendamento vieterebbe al dipartimento dell’Agricoltura di rendere non ammissibili per il finanziamento le centrali elettriche alimentate a combustibili fossili.

I democratici del Senato in Commissione Bilancio hanno concordato il mese scorso di spendere circa 3.500 miliardi di dollari per il pacchetto, la cui bozza è stata definita lunedì. Il piano è destinato a espandere la rete di sicurezza offrendo un’indennità federale per il congedo retribuito, un asilo nido universale, due anni gratuiti di college comunitario e un’assistenza sanitaria estesa per coprire le cure uditive, dentistiche e oculistiche, tra le altre disposizioni.

Il pacchetto punta anche a combattere il cambiamento climatico attraverso una serie di incentivi fiscali sull’energia e un programma per spingere gli Stati Uniti a produrre l’80% della propria elettricità da fonti pulite entro il 2030.

I repubblicani hanno criticato la risoluzione di bilancio come un diluvio senza precedenti di spese che potrebbe alimentare l’inflazione e aumentare le tasse per gli individui e le società. “Se attueranno questa radicale trasformazione della nostra economia energetica, avremo un drammatico aumento dei prezzi della benzina e dei prezzi del riscaldamento”, ha detto ieri al Senato il senatore Lindsey Graham, il massimo repubblicano nella Commissione per il Bilancio. “Questa è l’idea peggiore che abbia mai visto. Stanno solo lanciando ogni idea liberale e sperando che si attacchi al muro”, ha aggiunto.

I repubblicani hanno anche respinto una componente del piano democratico che prevede un percorso verso la cittadinanza per alcuni migranti negli Stati Uniti.

Per coprire il costo del pacchetto, i democratici stanno cercando di aumentare le tasse sulle società e sulle famiglie ad alto reddito. Alcuni Dem moderati hanno espresso preoccupazione sia per il costo potenziale della legislazione sia per gli aumenti delle tasse proposti per pagarla.

La Camera tornerà a Washington la settimana del 23 agosto per votare la risoluzione di bilancio, secondo una lettera del leader della maggioranza alla Camera, Steny Hoyer, ai deputati democratici.

Se la Camera approverà la risoluzione di bilancio identica a quella del Senato, i Dem potranno sbloccare un processo speciale noto come riconciliazione che consente loro di approvare la legislazione con una maggioranza semplice al Senato, anziché con i 60 voti necessari per la maggior parte dei progetti di legge. Ciò consentirebbe ai democratici di approvare il pacchetto da 3.500 miliardi di dollari senza il supporto del partito repubblicano nel Senato equamente diviso, a condizione che non perdano neanche un voto nel caucus democratico.

I democratici centristi, principalmente i senatori Manchin e Sinema, hanno già segnalato possibili preoccupazioni connesse alla legislazione. Sinema ha detto il mese scorso che si sarebbe opposta al disegno di legge da 3.500 miliardi di dollari, mentre Manchin ha detto di essere preoccupato su come potrebbe influenzare l’industria dei combustibili fossili. “Sono preoccupato per l’energia per tutto il nostro Paese, per come saremo in grado di mantenere una fornitura energetica affidabile e conveniente”, ha detto ieri.

Il disegno di legge dovrà anche soddisfare i democratici liberali, in particolare alla Camera, dove i progressisti hanno affermato che si sarebbero opposti al disegno di legge sulle infrastrutture, se il pacchetto di bilancio più ampio non fosse stato all’altezza delle loro ambizioni.

“I 3.500 miliardi di dollari della risoluzione di bilancio guidata dai democratici che sta passando in questo momento al Senato sono molto più vicini a ciò di cui abbiamo bisogno ma non vanno ancora abbastanza lontano”, ha affermato il deputato Dem, Jamaal Bowman, che ha anche criticato il disegno di legge sulle infrastrutture bipartisan definendolo insufficiente. “Per salvare milioni di vite e avere la possibilità di una fiorente economia futura i democratici devono approfittare di questo momento e approvare una legislazione trasformativa”, ha detto.

cos

(END) Dow Jones Newswires

August 11, 2021 03:57 ET (07:57 GMT)

Segnali:

[crawlomatic-scraper url=”https://www.bing.com/news/search?q=Usa: Senato pronto ad approvare risoluzione bilancio da 3.500 mld usd&go=Search&qs=n&form=QBNT&sp=-1&pq=Usa: Senato pronto ad approvare risoluzione bilancio da 3.500 mld usd&sc=0-55&sk=&cvid=43AE645BF1EC40E8AE6B41BA77F13FD0&setmkt=it-it&setlang=it-it” strip_scripts=”1″ query_type=”cssselector” query=”.algocore” remove_query_type=”cssselector” remove_query=”.source” strip_images=”1″ strip_links=”1″ cache=”0″ on_error=”nessun segnale”]

[crawlomatic-scraper url=”https://it.advfn.com/notizie/Usa-Senato-pronto-ad-approvare-risoluzione-bilanc_85805129.html” query_type=”cssselector” query=”.article-headline” eq=”first” translate_to=”en” translate_source=”it” output=”text” cache=”0″]

[crawlomatic-scraper url=”https://it.advfn.com/notizie/Usa-Senato-pronto-ad-approvare-risoluzione-bilanc_85805129.html” output=”html” query_type=”cssselector” query=”.article-body” translate_to=”en” translate_source=”it” limit_word_count=”100″ cache=”0″ ]

Show More