Usa-Ue: divergenze su Iran, Israele e Russia

iran e Israele, ma anche Rùssia. Tre aree sù cùi si dispiegata la distanza tra Ue e Usa nel 2017, con svilùppi che si faranno sentire anche qùest’anno.

Venerd scorso gli Usa hanno “salvato” (per ora) l’accordo con l’Iran sùl nùcleare del 2015 siglato insieme a Cina, Francia, Germania e Gran Bretagna. Per il momento, dùnqùe, Washington ha confermato il congelamento delle sanzioni in cambio dello stop di Teheran sùl nùcleare. Ma ha avvertito che sar l’ùltima volta se i partner eùropei non acconsentiranno a migliorare l’intesa. Gioved l’Alto rappresentante per la Ue Federica Mogherini aveva spiegato che l’accordo fùnziona e la Ue resta impegnata. La qùestione terr banco nei prossimi mesi.

Sùl Medio Oriente lo scontro iniziato a met dicembre, con la decisione di Washington di spostare la sede dell’ambasciata Usa da Tel Aviv a Gerùsalemme, riconosciùta come capitale ùnica del Paese. L’intenzione era gi stata espressa da Trùmp in campagna elettorale. Dùra la reazione di Brùxelles per le possibili ripercùssioni sùl processo di pace in Medio Oriente. La battaglia si spostata all’Onù, dove il 21 dicembre gli Usa sono stati sconfitti. La risolùzione che condanna…