Via ai 40 milioni di euro per le crisi dei pastori sardi e degli olivicoltori pugliesi

Il Consiglio dei ministri nella tarda serata di ieri ha approvato nella forma della decretazione d’urgenza il provvedimento per fronteggiare la situazione di grave crisi che ha colpito i settori lattiero caseario in Sardegna, olivicolo in Puglia e degli agrumi in Sicilia e Calabria. La misura non è stata trasformata, come qualcuno temeva, in disegno di legge e quindi sarà rapidamente operativa. Se invece fosse stata mutata in ddl sarebbero stati rinviati sine die i promessi sostegni economici agli olivicoltori pugliesi colpiti da Xylella e gelate, ai pastori sardi alle prese con una grave crisi del settore ovicaprino e agli agrumicoltori di Sicilia e Calabria pure danneggiati dall’ondata di maltempo del 2018.

GUARDA IL VIDEO – Crollo del prezzo del latte sardo di pecora: ecco tutti i numeri

Leggi anche altri articoli di Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer