Vietato fumare anche all’aperto? Ecco dove succede già

Vietato fumare anche all’aperto? Ecco dove succede già
Vietato fumare anche all’aperto? Ecco dove succede già

Vietato fumare anche all’aperto? Ecco dove succede già

Non è certo solo una questione di inquinamento, ma anche – e soprattutto – di salute. L’idea di Beppe Sala, sindaco di Milano, che vorrebbe una città con un divieto assoluto di fumo, è di quelle destinate a far discutere. Il primo cittadino meneghino ha già in mente un’agenda: «Entro il 2030 non permetteremo più di fumare all’aperto. E subito, o a breve, sarà vietato fumare o alle fermate dell’autobus o durante le code per i nostri servizi».Una proposta che indica una strada ben definita, in un Paese – l’Italia – che è fra i più severi al mondo, in quanto a fumo da sigaretta.Proprio 17 anni fa, il 16 gennaio del 2003, il Parlamento italiano varava la legge antifumo (detta anche legge Sirchia) che bandiva il fumo nei locali chiusi “ad eccezione di quelli privati non aperti ad utenti o al pubblico” e di “quelli riservati ai fumatori e come…

fonte