Violento sell-off sul Ftse Mib: CNH chiude a quasi -7%, soffrono lusso e oil


L’acuirsi delle preoccupazioni sulla diffusione del coronavirus cinese fa scattare un violento sell-off sui mercati in avvio di ottava. Il numero di morti causati dal coronavirus è salito a 80 e sale il livello di allerta sui possibili impatti sulla crescita del Pil cinese. Il Ftse Mib ha così chiuso a 23.416 punti (-2,31%).

E’ così passata in secondo piano la lettura positiva dei mercati dell’esito delle elezioni regionali in Emilia, con il Pd uscito rafforzato dalla vittoria di Stefano Bonaccini che è riuscito a fermare l’avanzata della Lega.

Sul parterre di Piazza Affari si segnalano i forti cali di tutti i titoli industriali con CNH a guidare la classifica dei peggiori di giornata con un tonfo di quasi il 7 per cento. Tra i titoli in…
Leggi anche altri post Agenzie o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer

Lascia un commento