Visco: “Grave il crollo degli investimenti, sono fondamentali per la crescita”

MILANO – Mentre si discute di Tav e grandi opere e l’Italia si ritrova in recessione, il governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco, lancia il suo monito legando a doppio filo la possibilità di crescita economica con gli investimenti delle imprese.

“Un’economia si mantiene su un sentiero di crescita stabile se le imprese sono in grado di investire per fare evolvere rapidamente i propri modelli di attività in funzione dei cambiamenti nella domanda, nella tecnologia, nella disponibilità di risorse”, ha detto Visco dall’Università Bocconi di Milano, durante un convegno organizzato dalla sim milanese Equita. Per aggiungere: “Nell’esperienza degli ultimi decenni dell’economia italiana tale capacità è stata, nel complesso, limitata”.

“Il crollo degli investimenti privati, al quale si è accompagnato quello non meno grave degli investimenti in infrastrutture e altre opere pubbliche, ha reso manifesta la difficoltà del nostro sistema…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer