Visco, la priorità è la riduzione del debito

Il taglio del debito pubblico deve essere una priorità della politica per poter consentire azioni espansive e garantire la crescita. E quindi è necessario riequlibrare i conti pubblici. E’ questo il monito lanciato dal governatore della Banca d’Italia al 25° Congresso Assiom Forex in corso di svolgimento a Roma. Uno stimolo e al tempo stesso un campanello d’allarme che il governo Conte deve cogliere per riportare il linea di galleggiamento il Pil nazionale e uscire dalla fase di recessione tecnica nella quale il Paese è entrato dopo il dati del quarto trimeste dello scorso anno diffusi dall’Istat nei giorni scorsi.

“Per assicurare un effettivo sostegno all’attività economica la politica di bilancio deve preservare la fiducia nel percorso di riequilibrio dei conti pubblici e nella prospettiva di riduzione del rapporto tra debito e prodotto”. E’ questo il pensiero del numero 1 di Via Nazionale, per il quale…
Leggi anche altri post Agenzie o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer