Wall Street, alla ricerca del giusto punto di ingresso

Le previsioni attuali indicano che gli utili per azione Usa potrebbero registrare una contrazione tra il -5% e il -10% nel 2° e 3° trimestre, mentre l’indice S&P500 dovrebbe oscillare nelle prossime settimane tra quota 2.500 e 2.700

Se si confrontano i livelli dell’S&P500 attuali (2.709 punti) e quelli di due mesi fa (2.700) si può affermare, numeri alla mano, che la performance dell’indice azionario statunitense sia risultata praticamente piatta, come se non fosse accaduto nulla di significativo. Quello che i numeri spesso non riescono a dire, come in questo caso specifico, è che in questi due mesi Wall Street ha sperimentato il peggior mese di dicembre dal 1931 (-9,2%) e il miglior mese di gennaio dal 1987 (+7,9%).

COSA E’ DAVVERO CAMBIATO NEGLI ULTIMI 2 MESI
Ci si chiede quindi se…
Leggi anche altri post markets o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer