Economia

Wall Street apre in discesa, report occupazione alimenta timori per i tassi Fed

Di Liz Moyer

Investing.com – I mercati azionari statunitensi aprono in discesa dopo un report sull’occupazione di luglio molto più forte del programmato che ha alimentato i timori che la Federal Reserve continuerà con i suoi aggressivi aumenti dei tassi di interesse.

Alle 15:42 CEST, l’indice Dow Jones Industrial Average scende di 125 punti, o dello 0,4%, mentre l’S&P 500 va giù dello 0,6% ed il NASDAQ Composite segna -1%.

A luglio l’occupazione non agricola e salita di 528.000 unità, più del doppio delle 250.000 previste, mentre il tasso di disoccupazione e sceso dal 3,6% al 3,5%.

Solitamente un report forte sull’occupazione dovrebbe essere un motivo per celebrare, e gli investitori hanno fatto salire i titoli azionari nelle ultime settimane sui report sugli utili solidi. Ma le probabilità a Wall Street ora favoriscono un altro aumento dei tassi da 3 quarti di punto a settembre, mentre nei giorni scorsi ci si aspettava che la Fed potesse allentare la presa.

I policymaker dell’istituto di credito centrale si incontreranno questo mese in occasione della conferenza annua e poi terranno l’assemblea per decidere i tassi a settembre. Avranno altresi la probabilità di vedere altri dati economici, inclusi quelli sull’inflazione, prima del vertice.

Expedia Inc (NASDAQ:EXPE) balza del 3% dopo che il sito di prenotazione viaggi ha riportato una robusta domanda, battendo le aspettative. I guadagni da alberghi sono saliti di quasi il 60%.

LYFT Inc (NASDAQ:LYFT) segna un’impennata del 6%: l’app di ride-hailing ha reso noto che le corse sono state le più alte da prima della epidemia, altro segnale positivo di un ritorno alla normalità

Warner Bros Discovery Inc (NASDAQ:WBD) crolla del 16% in scia alla perdita di 3,4 miliardi di $ (USA dollars) sul trimestre. Sui risultati hanno pesato i costi di restauro e transazione. Pure l’aumento dello streaming e rallentata.

Il petrolio e in discesa. I future del petrolio WTI calano dello 0,5% a 88,22 $ (USA dollars) al barile, mentre i future del Brent segnano -0,4%, a 93,72 $ (USA dollars) al barile. I future dell’oro sono in diminuzione dell’1,1% a 1.786 $ (USA dollars) l’oncia.

Wall Street apre in discesa, report occupazione alimenta timori per i tassi Fed

Street discesa report


FIMA2632#

Show More