Wall Street apre in moderato calo dopo calo occupazione più grave del previsto a marzo


Par

tenza in moderato ribasso per Wall Street, dopo i dati sul mercato del lavoro peggiori del previsto. Nei primi minuti di contrattazione il Dow Jones cede lo 0,31%, l’S&P500 scivola dello 0,12% e il Nasdaq è piatto con un -0,03%. I dati sul lavoro, diffusi prima della partenza e relativi a marzo, mese in cui è scoppiata l’emergenza Covid-19 ed è scattato il lockdown negli Usa, hanno evidenziato il primo calo dell’occupazione da settembre 2010 e un aumento della disoccupazione al 4,4% dal 3,5% di febbraio. E questo potrebbe essere solo l’inizio, avvertono gli esperti, in quanto l’effetto coronavirus sarà pienamente visibile con i dati di aprile. Ora si attende l’indice Ism non manifatturiero, in uscita alle 16.00.
Leggi anche altri post Agenzie o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer