Wow Air, le istruzioni per chiedere il rimborso

Chi vuole conservare una speranza di essere rimborsato da Wow Air dovrà spedire una raccomandata con ricevuta di ritorno verso l’Islanda. Curioso, ma vero. La compagnia aerea, che ha smesso di volare a fine marzo per la disastrosa situazione finanziaria, ha lasciato a terra circa tremila passeggeri che avevano già prenotato un volo, soprattutto per la prossima estate.

Come ha spiegato il nostro esperto, i clienti che hanno prenotato nell’ambito di un viaggio organizzato verranno rimborsati dall’agenzia o dal tour operator; chi ha pagato con carta di credito ha qualche possibilità di bloccare la cifra dalla sua banca. Per tutti gli altri, invece, l’unica speranza è la “insinuazione al passivo”. Questa procedura consente ai clienti gabbati e ai creditori di mettersi in fila, nella speranza che nel corso della procedura fallimentare di Wow Air vengano individuate delle somme ancora in cassa…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer