Xi Jinping a Roma, Di Maio: Italia primo paese G7 a firmare con Cina

«Posso assicurare che la firma dell’accordo sulla via della Seta è una grandissima opportunità per tutti noi, in cui ho creduto dal mio primo viaggio in Cina: è una cornice nella quale crescere insieme, sono veramente contento che domani si posa procedere alla firma come primo paese del G7». Lo ha detto il vicepremier Luigi Di Maio introducendo i lavori del business forum Italia-Cina a Palazzo Barberini, uno degli appuntamenti della visita ufficiale del presidente cinese Xi Jinping, giunto ieri sera a Roma . Il leader asiatco è arrivato al Quirinale dove è in programma l’incontro con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Poi, insieme, riceveranno i rappresentanti del Business Forum, del Forum culturale e del Forum sulla cooperazione nei Paesi terzi. La macchina di Xi è stata scortata all’interno del palazzo del Quirinale dai corazzieri a cavallo.

Di Maio: come Trump anche noi diciamo Italia First
«Io ho sempre guardato con molta attenzione e anche ammirazione a Trump quando dice America First e anche noi diciamo Italia First nelle relazioni commerciali – ha aggiunto Di Maio – fermo restando che restiamo alleati degli Stati Uniti, restiamo nella Nato e nell’Unione europea: a maggior ragione se i nostri alleati hanno delle preoccupazioni sul 5G è bene irrobustire la golden power.

Leggi anche altri articoli di Economia o leggi la fonte


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer