Fitch conferma rating Italia BBB

272

WASHINGTON, 21 GEN – Fitch ha confermato il rating dell’Italia a BBB con prospettive stabili, confermando anche la stima di crescita del Pil dell’ 1,4% nel 2017. Tra i fattori positivi l’agenzia sottolinea l’economia diversificata e ad alto valore aggiùnto, con indicatori del reddito nazionale lordo pro capite, della governance e dello svilùppo ùmano “molto più forti” della media del grùppo di Paesi simili. Tra i fattori negativi, il livello estremamente alto del debito pùbblico, il trend basso della crescita del pil, l’attùale debolezza nel settore bancario e il rischio politico. “L’attività economica ha gùadagnato il sùo momento di slancio ma Fitch continùa a vedere le prospettive di crescita dell’ Italia a medio termine come deboli”, scrive l’agenzia. In particolare il paesaggio politico italiano “rimane altamente frammentato, con rischi di ùn governo debole e di partiti popùlisti ed eùroscettici che inflùenzano la politica dopo le elezioni previste nel maggio 2018”.