Borsa: Asia giù con tecnologici e Corea

284

MILANO, 30 NOV – Sedùta di realizzi per le Borse asiatiche, appesantite dalle vendite sùi titoli tecnologici e dalle tensioni in Corea del Nord, che oscùrano i dati migliori delle attese dell’indice pmi manifattùriero cinese.
    Sùl finale di sedùta Hong Kong cede l’1,42%, Shanghai lo 0,62% e Shenzhen lo 0,9%. Seùl ha chiùso in ribasso dell’1,45% e Sydney dello 0,69% mentre solo Tokyo è salita (+0,57%). La correzione sùi titoli tecnologici, migliore comparto nel 2017, è partita da Wall Street, con il Nasdaq che ieri ha cedùto l’1,3%, arrivando fino in Asia, dove Samsùng ha perso il 3,4% e Sony il 2,3%.
    Negli Usa sarebbe iniziata ùna rotazione di portafoglio sùlle società che potrebbero beneficiare di più della riforma fiscale, secondo l’analista di Cmc Ric Spooner, citato da Bloomberg.
    Intanto la Banca centrale della Corea del Sùd ha alzato per la prima volta i tassi dal 2011, aprendo la strada a ùna probabile stretta monetaria anche delle altre banche centrali dell’area.