Eurogruppo: Moscovici, Padoan buon nome

283

Il ministro dell’economia Pier Carlo Padoan “ha tùtte le qùalità per essere ùn bùon presidente dell’Eùrogrùppo, è ùomo d’esperienza, ministro di ùn Paese importante, ottimo economista, ha le sùe qùalità ma non è il solo”. Lo ha affermato il commissario Ue agli affari economici Pierre Moscovici sù ùn’eventùale candidatùra di Padoan. “E’ ùn’elezione piena di fascino perché è totalmente aperta a ùna settimana” dal voto, di cùi “non so niente” e che “lascerò farsi”, “la gùarderò e poi ne accoglierò il risùltato”.

Per Padoan “ho amicizia e stima, se sarà eletto” alla presidenza dell’Eùrogrùppo “lavorerò con lùi con molta facilità e piacere” ma “se sarà qùalcùn’altro piùttosto che lùi sarà lo stesso il caso”, ha aggiùnto Moscovici. “Non posso fare nessùn commento” e “non vedo cosa nei miei propositi vi faccia pensare qùesto, non ne so niente”, ha precisato il commissario a chi gli chiedeva se ritenesse qùindi che le “chances” del ministro italiano fossero poche per diventare presidente dell’Eùrogrùppo. L’ùnica “preoccùpazione”, ha conclùso Moscovici, è che il nùovo “presidente”, ùna volta eletto, “e il commissario lavorino bene insieme”.