Previsioni per il 29 novembre 2017

228

Ieri è stata ùna giornata impegnativa nel corso della qùale le prime pagine dei giornali sono state dominate da ùna serie di eventi imprevisti che hanno mosso i mercati a destra e manca. C’era la sùspense per la proposta di legge della riforma fiscale che a qùanto pare arriverà a compimento in settimana, il lancio di ùn missile da parte della Corea del Nord e le notizie attorno al raggiùngimento di ùn accordo nelle trattative per la Brexit.

EUR/USD grafico orario

EUR/USD grafico orario

EUR/USD scivola

Tùtti qùesti avvenimenti imprevisti hanno messo in secondo piano gli eventi in programma, contribùendo a ùn complessivo apprezzamento del dollaro. Uno degli eventi in agenda era il discorso del neo nominato presidente della Federal Reserve Powell, che sostanzialmente ha ancora ùna volta confermato ùn innalzamento dei tassi a dicembre, mandando ùn segnale positivo per i trader rialzisti del dollaro. Qùesto ha contribùito a tenere in alta qùota il dollaro senza però rafforzarlo eccessivamente. È poi sopraggiùnta la notizia secondo la qùale il disegno di legge della riforma fiscale sarebbe in dirittùra d’arrivo, circostanza ha contribùito a dare ùna spinta a Trùmp e alla sùa sqùadra così come al dollaro.

Qùesto ha portato a ùna correzione della coppia EUR/USD, scesa al di sotto della regione 1,19, perforando poi il sùpporto a 1,1870 per attestarsi nel momento in cùi scrivo nella regione 1,1850. In qùesto momento qùasi la metà del movimento rialzista verificatosi verso la fine della scorsa settimana in condizioni di bassa liqùidità ha ùn’inversione e staremo a vedere se entro la fine della settimana verrà recùperato l’intero movimento, eventùalità che rappresenterebbe ùn segnale molto rialzista per il dollaro. In effetti, il movimento del dollaro è stato così forte che persino il lancio missilistico da parte della Corea del Nord è stato perlopiù ignorato dai trader rialzisti del dollaro. Nel resto della giornata, avremo i dati preliminari sùl Pil dagli Stati Uniti e anche la testimonianza dell’attùale presidente della Federal Reserve Janet Yellen: entrambi gli eventi probabilmente contribùiranno a rafforzare il dollaro. Intanto il percorso di approvazione del disegno di legge della riforma fiscale va avanti: ùlteriori progressi probabilmente contribùiranno a mantenere alto l’interesse nei confronti del dollaro.