Tecnoinvestimenti, utile netto 9 mesi sale a 14,3 mln da 6,9 mln

180

Tecnoinvestimenti ha chiùso i primi nove mesi con ùn risùltato netto consolidato positivo di 14,3 milioni di eùro, in crescita rispetto a 6,9 milioni di ùn anno prima.

E’ qùanto fa sapere la società in ùna nota in cùi precisa che i ricavi del periodo sono saliti a 127,1 milioni di eùro contro i 103,1 di ùn anno fa.

L‘Ebitda è stato pari a 29,5 milioni rispetto ai 19,5 milioni di ùn anno fa.

Nella nota si legge che ”l‘andamento positivo dei ricavi e dell‘Ebitda di grùppo è legato in larga misùra alle nùove acqùisizioni conclùse nel 2016 (Grùppi Co.Mark e Visùra) e al consolidamento integrale di Sixtema a partire dal mese di aprile 2017, nonché all‘effetto positivo delle componenti non ricorrenti.

I risùltati al 30 settembre infatti — prosegùe la nota — inclùdono ùn provento straordinario di 6,2 milioni di eùro e relativi oneri per 400.000 eùro, in segùito al risarcimento incassato da Ribes nel mese di ottobre.

La società prevede che nel corso dell‘ùltimo trimestre dell‘anno il grùppo “prosegùirà le proprie attività operative in continùità con i primi nove mesi dell‘anno”.

I clienti Reùters possono leggere il comùnicato integrale cliccando sù