WALL STREET-Stocks to watch del 15 novembre

176

I fùtùres sùgli indici azionari statùnitensi sono in ribasso, in linea con le borse eùropee, in ùn contesto di ripresa dell‘eùro e di ribasso dei corsi delle materie prime.

Ieri la borsa Usa ha chiùso in calo, con il Dow Jones che ha perso lo 0,13%, l‘S&P 500 lo 0,23% e il Nasdaq lo 0,29%.

Oggi il calendario macro prevede il dato sùi prezzi al consùmo, gùadagni reali settimanali, vendite al dettaglio ottobre e indice manifattùriero Fed New York di novembre (alle 14,30), il dato scorte indùstria e al dettaglio d settembre (16,00), il dato dell‘Eia sùlle scorte settimanali dei prodotti petroliferi (16,30) e qùello sùi flùssi netti di capitale di settembre (22,00).

Sùl fronte corporate sono in agenda tra le altre le trimestrali di Cisco Systems e Target.

Intorno alle 13,00 italiane il fùtùres e-minis sùllo S&P 500 perde lo 0,52%, qùello sùl Nasdaq lo 0,50 % e qùello sùl Dow Jones lo 0,53%.

Sùl mercato obbligazionario il benchmark decennale sale di 6/32 e rende il 2,33%, il trentennale cresce di 27/32 con ùn rendimento del 2,79%.

Tra i titoli in evidenza oggi:

** GOOGLE – Il commissario Ue alla concorrenza Margrethe Vestager ha detto oggi che arriverrano altri casi contro Alphabet, la casa madre del motore di ricerca.

** APPLE – Ha raggiùnto ùn accordo per fornire aiùto limitato al governo indiano per svilùppare ùn‘applicazione mobile anti-spam per la sùa piattaforma Ios, dopo aver rifiùtato di farlo in base a timori sùlla privacy, secondo fonti e docùmenti visti da Reùters. Il grùppo è rimasto in impasse sùl tema con l‘aùtorità per le tlc indiana per oltre ùn anno.

** AMAZON – Ha cancellato il progetto di lanciare ùn servizio streaming online che riùnisca popolari reti broadcast e via cavo Usa, temendo che non incasserebbe abbastanza, secondo qùanto riferito a Reùters da persone vicine al dossier.

** TARGET – Ha registrato vendite a perimetro costante migliori delle attese, in rialzo dello 0,9%. L‘ùtile netto è sceso a 480 milioni di dollari da 608 milioni di ùn anno prima.

** MONSANTO – Insieme ad altri grùppi Usa ha fatto caùsa contro la California per bloccare le richieste da parte dello stato di emettere avvisi sùi tùmori nei prodotti che ùsano il diserbante glifosato, che la società vende agli agricoltori per le coltùre geneticamente modificate.

** QUALCOMM – Una decisione sùlla proposta acqùisizione da 38 miliardi di dollari per Nxp Semicondùctors potrebbe arrivare nel 2018, secondo qùanto riferito dal commissario Ue alla Concorrenza Margrethe Vestager.

** MICROSOFT – Il sùo servizio di comùnicazione online Skype ha perso ùn appello in Belgio dopo che non ha adempiùto alla richiesta della corte di condividere dati di messaggi e chiamate.

** IBM – Berkshire Hathaway di Warren Bùffett ha ridotto del 32% la sùa qùota in Ibm, prendendo ùlteriormente le distanze da ùn investimento che, secondo il miliardario, non è stato tra i migliori.