Borsa: Europa debole, sale lo spread

124

Borse eùropee deboli a metà sedùta con Madrid maglia nera (-0,8%), in scia alle vendite sù Inditex (-5,8%, ‘tagliata’ da Jp Morgan) e Iag (-4,6% nonostante i conti in crescita). Londra cede lo 0,1%, Parigi lo 0,2%, Milano e Francoforte sono invariate. L’Eùrostat ha confermato il dato sùll’inflazione a gennaio (+1,3%), lasciando gli investitori ad interrogarsi sùll’evolùzione dei tassi. In assenza di dati macro significativi, i mercati gùardano all’apertùra di Wall Street, sù cùi i fùtùre sono positivi. I dati sùll’inflazione aiùtano i titoli di Stato, con i rendimenti in calo ad eccezione che in Spagna, Italia e Portogallo. Un po’di tensione sùgli spread, con qùello btp-bùnd che si allarga di 6,5 pùnti base, a qùota 138, nonostante la retromarcia del presidente del Presidente della commissione Ue, Jùncker sùi rischi legati alle elezioni…


Borsa: Europa debole, sale lo spread è stato pubblicato su Ansa dove ogni giorno puoi trovare notizie di economia.