Maire T.: con Sace per filiera italiana Pmi, 4,5 mld nuovi progetti

112

Maire T. e Sace Simest hanno presentato un accordo volto a supportare la filiera produttiva delle Pmi italiane del Gruppo attraverso strumenti finanziari e agevolazioni al credito, organizzato in collaborazione con Assolombarda.

L’accordo di collaborazione, firmato nel dicembre 2017, rafforza una partnership fra le due aziende che ha già consentito di finanziare 3 miliardi di euro di progetti esteri e permette a 50 Pmi fornitrici di Maire Tecnimont di avvalersi degli strumenti assicurativo-finanziari e della consulenza di esperti Sace Simest per rafforzare la propria competitività in Italia e all’estero. L’iniziativa rappresenta, quindi, un supporto concreto alla competitività delle imprese della filiera in Italia e nel mondo. In dettaglio, Maire Tecnimont, grazie al contributo di Sace, può offrire ai propri fornitori strumenti finanziari e agevolazioni al credito per favorire una relazione sostenibile e orientata alle esigenze del mercato.

“L’accordo siglato tra Maire Tecnimont e Sace Simest rappresenta un modello da replicare, un esempio concreto per supportare in particolare le piccole e medie imprese nei processi di internazionalizzazione e per far conoscere alle aziende tutti gli strumenti disponibili utili a rafforzare la loro competitività in Italia e all’estero”, ha spiegato Carlo Bonomi, Presidente di Assolombarda. “Una presenza che per quanto riguarda le nostre imprese è già molto forte. Infatti, il 76% delle imprese manifatturiere lombarde oggi opera sui mercati esteri e il 56% si spinge oltre l’UE. In entrambi i casi parliamo di percentuali più alte rispetto agli altri motori d’Europa. E anche le esportazioni, +7,3% nei primi nove mesi del 2017, stanno crescendo a tassi sostenuti”.

Secondo il presidente di Maire, Fabrizio Di Amato, “il convegno e’ stata l’occasione per presentare ufficialmente un accordo di fondamentale importanza per il nostro Gruppo. Questa collaborazione ci permette, infatti, di rafforzare la nostra partnership di lungo periodo con Sace Simest, che negli ultimi cinque anni ha consentito di finanziare 3 miliardi di euro di progetti esteri assegnati a Maire Tecnimont, oltre che di promuovere l’intera filiera industriale tecnologica italiana all’estero”.

Apprezzamenti sono stati espressi anche dall’a.d. di Sace, Alessandro Decio. “Dietro a un grande gruppo industriale, attivo in tutto il mondo e che sosteniamo con orgoglio, ci sono sempre dei fornitori affidabili in grado di fare la differenza”, ha detto. “È con questo presupposto che abbiamo finalizzato l’accordo con Maire Tecnimont. Siamo convinti che supportare l’azienda e la sua filiera sia fondamentale per crescere sui mercati internazionali e dimostra come il Polo Sace Simest rappresenti un partner strategico per diventare sempre più competitivi, tanto per i grandi gruppi industriali che per le Pmi”.

Sono allo studio 4,5 mld euro di nuovi progetti che avranno delle ricadute importanti sull’indotto delle imprese italiane nel mondo e sono anche previsti nuovi strumenti finanziari e agevolazioni al credito per la filiera impiantistica.

com/lab

laura.bonadies@mfdowjones.it

Copyright (c) 2018 MF-Dow Jones News Srl


Maire T.: con Sace per filiera italiana Pmi, 4,5 mld nuovi progetti è stato pubblicato su Dow Jones News dove ogni giorno puoi trovare notizie di economia e mercati.