Omicidio giornalista slovacco, si segue pista criminalità italiana

106

Ci potrebbe essere un coinvolgimento della criminalità organizzata italiana dietro l‘assassinio del giornalista investigativo slovacco Jan Kuciak, di 27 anni, e della sua fidanzata Martina Kusnirova.

Il capo della polizia di Bratislava, Tibor Gaspar, ha detto oggi di lavorare anche con i servizi cechi e italiani per battere la pista di un coinvolgimento estero nel delitto.

“Innanzitutto stiamo collaborando con la Repubblica ceca ma il caso ha collegamenti che vanno oltre il Paese”, ha detto ai giornalisti Gaspar, precisando: “Siamo in contatto anche con l‘Italia, sulla base di quello che dicono i media, e ciascuno è in grado di capire come mai”.

Secondo i media slovacchi il giornalista stava lavorando, tra l‘altro, a un caso di frode riguardante fondi europei sui quali la criminalità organizzata italiana voleva mettere le mani.


Omicidio giornalista slovacco, si segue pista criminalità italiana è stato pubblicato su Reuter dove ogni giorno puoi trovare notizie di economia e mercati. (Prima pagina )