BORSA: Milano +1,5%, bene industriali

97

Il Ftse Mib si conferma in netto progresso a meta’ giornata e fa segnare un +1,51% a 22.343 punti.

Decisi acquisti anche a Francoforte (+1,97% il Dax) e Londra (+1,93% il Ftse-100).

“I mercati oggi sono trainati dal passaggio da un estremo pessimismo a un forte ottimismo”, sottolinea Hussein Sayed, Chief Market Strategist di FXTM, che evidenzia il netto cambiamento di sentiment dopo che la scorsa settimana l’azionario Usa aveva segnato la peggior performance da gennaio 2016, mentre ieri l’S&P 500 ha messo a segno il piu’ grande balzo giornaliero da agosto 2015.

L’esperto evidenzia lo stile del Presidente Usa, Donald Trump, che prima ha annunciato dazi contro la Cina e poi ha adottato un approccio negoziatore che potrebbe portare a migliori accordi commerciali per entrambe le parti.

A piazza Affari sempre bene gli industriali: Ferrari +3,2%, Fca +3,12%, Stm +3,09%, B.Unicem +3%, Leonardo Spa +2,98%, Prysmian +2,72%, Cnh I. +2,38%, Brembo +2,21%. Bene poi Atlantia (+2,76%).

Tra le mid cap molto in luce Unieuro (+6,49%), promossa a outperform da Mediobanca Securities.

pl

paola.longo@mfdowjones.it

Copyright (c) 2018 MF-Dow Jones News Srl


BORSA: Milano +1,5%, bene industriali è stato pubblicato su Dow Jones News dove ogni giorno puoi trovare notizie di economia e mercati.