Cdp Reti: nel 2017 l’utile netto sale a 488 mln (+37,9% a/a)

95

Cdp Reti ha chiuso il 2017 con un utile netto di 488 mln euro, in crescita del 37,9% a/a. Il Cda proporrà la distribuzione di un dividendo complessivo da 464 mln euro, di cui 324 mln sono già stati distribuiti sotto forma di acconto.

L’attivo totale, si legge in una nota, cresce del 51,% a/a e si attesta a 5,2 mld euro. Il valore delle partecipazioni in Terna (29,85% del capitale), Snam (30,1%) ed Italgas (26,05%) risulta più elevato e pari a circa 5 mld. Dalle partecipate Cdp Reti ha ricevuto 479 mln di dividendi nel 2017 (+27,7% a/a, grazia all’acconto 2017 di Snam).

Le disponibilità liquide sono pari a 44 mln euro, in calo del 56,9% a/a. Il patromonio netto è di oltre 3,5 mld euro (+1,9% a/a). I debiti per finanziamenti a lungo termine, in crescita rispetto al 2016, ammontano a circa 1,7 mld e fanno riferimento ai prestiti concessi alla società da un pool di banche e dalla controllante Cdp, nonché ad un prestito obbligazionario emesso nel mese di maggio 2015 e quotato presso la Borsa irlandese.

I dati consolidati vedono un totale dell’attivo pari a oltre 52,4 mld e un utile netto di 1,66 mld (+35,2% a/a).

com/lus

Copyright (c) 2018 MF-Dow Jones News Srl


Cdp Reti: nel 2017 l’utile netto sale a 488 mln (+37,9% a/a) è stato pubblicato su Dow Jones News dove ogni giorno puoi trovare notizie di economia e mercati.