Intesa Sanpaolo: al via progetto Arte e Innovazione

114

Valorizzare e rendere fruibile al meglio il patrimonio artistico con l’ausilio delle più aggiornate conoscenze e tecnologie nel campo delle neuroscienze, per realizzare il museo di domani. È questo, in sintesi, l’obiettivo della sinergica cooperazione tra Gallerie d’Italia di Intesa Sanpaolo e Intesa Sanpaolo Innovation Center che ha dato vita al progetto Arte e innovazione.

Lo scorso dicembre, spiega una nota, nella sede delle Gallerie d’Italia di Piazza Scala a Milano, la società TSW, specializzata in neuromarketing, ha condotto una serie di rilevazioni su un campione di trenta visitatori, analizzando le risposte psicofisiologiche – movimenti oculari e attivazione del sistema nervoso centrale e periferico – generate dalla visione di quattro opere della mostra L’ultimo Caravaggio. Eredi e nuovi maestri, in corso fino all’8 aprile: le tre tele dedicate al Martirio di Sant’Orsola, realizzate da Caravaggio, Bernardo Strozzi e Giulio Cesare Procaccini, e l’Ultima cena di Procaccini, l’imponente dipinto (40mq) esposto dopo un importante intervento di restauro.

La collaborazione tra le Gallerie d’Italia e Intesa Sanpaolo Innovation Center non si esaurisce con il progetto Arte e innovazione: l’interesse destato dai risultati dello studio e gli stimoli ricevuti per migliorare l’accesso al patrimonio artistico hanno portato alla creazione di Lab Arte e Innovazione, un laboratorio nel quale proseguire in modo stabile il percorso intrapreso, con l’ambizione di divenire punto di riferimento per l’impiego della tecnologia nella valorizzazione e nella fruizione delle opere d’arte.

com/lab

Copyright (c) 2018 MF-Dow Jones News Srl


Intesa Sanpaolo: al via progetto Arte e Innovazione è stato pubblicato su Dow Jones News dove ogni giorno puoi trovare notizie di economia e mercati.