Greggio in calo ma verso un’altra chiusura settimanale positiva

    1

    (Reuters) – I prezzi del petrolio sono in calo sulle aspettative di un aumento della produzione da parte dell’Opec per compensare la contrazione delle esportazioni dall’Iran dopo le sanzioni imposte dagli Stati Uniti, dove le riserve di greggio sono fortemente aumentate.

    ** I prezzi rimangono in corsa per il più lungo susseguirsi di guadagni settimanali da anni, con i mercati petroliferi condizionati dall’accordo Opec sui tagli alla produzione, dalle sanzioni su Venezuela e Iran e dalla produzione instabile in Libia.

    ** Poco prima delle 13,00 italiane, i futures sul Brent sono in calo di 1,52 dollari a 72,83 dollari il barile. I contratti West Texas Intermediate Usa scendono di 1,15 dollari a 64,06 dollari il barile.

    ** Il calo segue il rialzo…
    Leggi anche altri post markets o leggi originale


    Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer