Boccia: “Paese senza slancio, serve patto governo-opposizioni”

8

MILANO  – Di fronte a un Paese “senza slancio” governo e opposizione devono collaborare in materia di politica economica. È il messaggio rivolto dal presidente di Confindustria all’assemblea annuale dell’associazione.   “Il Paese non riparte con lo slancio dovuto, necessario, che è alla nostra portata, che ci meritiamo”, ha avvertito Boccia. “Per rimetterci a correre – ha detto – sarà utile liberarci dal peso di parole che inducono alla sfiducia, che evocano negatività, che peggiorano il clima”. “Le parole di chi Governa non sono mai neutre, influenzano le decisioni di investitori, imprenditori, famiglie”, ha aggiunto. “Le parole che producono sfiducia sono contro l’interesse nazionale”.

Patto governo-opposizioni

“Confindustria propone al Governo e alle opposizioni di collaborare tutti insieme” per “una politica economica basata su realismo e pragmatismo, guidata dalla visione” ha auspicato Boccia. “Possiamo evitare un autunno freddissimo per la nostra economia se costruiamo un programma serrato che faccia…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer