Borsa: Milano chiude positiva con Unipol

2

Piazza Affari ha chiuso i rialzo l’ultima seduta della settimana (Ftse Mib +0,28% a 20.874 punti), tra scambi in calo per 2 miliardi di euro di controvalore, inferiori a quelli degli ultimi 4 giorni.

In rialzo lo spread a 272,6 punti.

Gli acquisti si sono concentrati su Unipol (+3,84%) e UnipolSai (+3,85%) dopo la presentazione del piano industriale da parte dell’amministratore delegato Carlo Cimbri, che ha annunciato l’intenzione di salire al 20% di Bper (-1,1%) entro la fine di giugno.

Effetto conti trimestrali su Moncler (+3,21%).

Bene anche Terna (+2,37%), che li ha diffusi ieri insieme ad Azimut (+1,66%).

Bene anche Hera (+2,36%), Buzzi (+2,23%), Snam (+1,57%) e, tra i titoli a minor capitalizzazione, Falck Renewables (+7,93%), all’indomani della trimestrale, diffusa anche da Safilo (-7,22%).

Passo indietro di Fca (-1,5%) dopo l’annuncio del presidente Usa Donald Trump di nuovi dazi.

Il rialzo del greggio non ha favorito Eni (-0,41%) e Saipem (-0,82%) dopo l’incidente su una nave nel Mar Caspio

Leggi anche altri post Milano o leggi Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer