Borsa: Milano in rosso, bene Banco Bpm

7

Piazza Affari (-0,26%), peggiore tra i maggiori listini in Europa, è arrivata dopo una seduta in cui il Ftse Mib è rimasto quasi sempre sotto i 20.000 punti, dove si è portata alla vigilia.

Lo spread Btp-Bund si è attestato a 283 punti in una giornata che insieme all’asta dei Btp ha registrato le dichiarazioni del vicepremier Salvini a rassicurare sul fatto che l’Italia non avrà sanzioni Ue per il debito e ad additare l’operato di alcuni ministri mentre Tria ribadiva il no a manovre correttive.

A Milano bene Poste (+1,53%), Cnh (+1,22%) col marchio Heuliez Bus che si aggiudicato la fornitura di bus elettrici all’azienda del trasporto pubblico di Parigi.

In ordine sparso le banche, con Banco Bpm (+1,16%), all’indomani dell’incontro dell’ad Castagna con la stampa, giù Eni (-0,31%), Fca (-0,83%) con l’intero settore auto in rosso, e Enel (-1,45%).

Rimbalza Leonardo (+3,82) all’indomani dell’annuncio della controllata Drs di un nuovo contratto dalla Difesa Usa per un massimo di 977 milioni di dollari

Leggi anche altri post Milano o leggi Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer