Borsa: torna debole (-0,5%),pesa spread

14

Gira di nuovo in negativo Piazza Affari (Ftse Mib -0,5%) a metà seduta, con lo spread in rialzo sopra quota 273 punti e vendite concentrate sui bancari Bper (-2,93%), Ubi (-2,39%) e, più marginalmente, Intesa (-1,71%), Poste (-1,55%), Unicredit (-1,5%) e Banco Bpm (-1,3%).

Pochi i rialzi, concentrati su Juventus (+6,52%), maglia rosa tra le blue chips, Moncler (+2,52%), Unipol (+2,22%), Amplifon (+2%) e Atlantia (+1,45%).

Giù Tim (-1,8%), nonostante la promozione a ‘neutral’ degli analisti di Oddo Bhf, e Mediaset (-1,6%).

Di nuovo in calo Stm (-1,39%), sulla scia delle tensioni negli Usa su Huawei.

Prese di beneficio su Astaldi (-0,5%) all’indomani del rally su una possibile ripresa delle trattative per la cessione della concessione sul terzo ponte del Bosforo, mentre Salini Impregilo, che potrà presentare la sua offerta entro il prossimo 15 luglio, cede l’1%.

Contrastate Rcs (-1,68%) e Mondadori (+0,5%).

Fiacche Fca (-0,19%), Cnh (-0,1%) e Ferrari (-0,47%), più debole Pirelli (-1,61%)

Leggi anche altri post Milano o leggi Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer