La Lega sfonda al sud, sempre più partito nazionale

6

La geografia elettorale che esce dalle elezioni del 26 maggio racconta una Lega sempre più partito nazionale, capace di ottenere consensi dal Nord al Sud dello Stivale. Non c’è solo la serie di vittorie consecutive degli ultimi mesi, quando sono passate al centrodestra, spesso a trazione leghista, la Sardegna, il Molise, il Friuli Venezia Giulia, le province autonome di Trento e Bolzano, l’Abruzzo e la Basilicata.

Mettendo a confronto le proiezioni del Consorzio Opinio Italia per la Rai, il dato delle politiche 2018 e quello delle Europee 2014, infatti, viene fuori che la Lega al Nord Est è salita di oltre 12 punti percentuali rispetto alle politiche del marzo 2018, e di ben 26 punti rispetto alle Europee del 2014.

Leggi anche altri articoli di Economia o leggi la fonte


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer