Abi-Cerved, alert alle banche: “Il Pil frena, le sofferenze torneranno a crescere”

18

MILANO – Soltanto pochi giorni fa il presidente delle banche, Antonio Patuelli, rivendicava ancora una volta il lavoro fatto dagli istituti di credito sulla pulizia di bilancio dalle sofferenze, che un campanello d’allarme suona per il prossimo futuro. Arriva proprio dal rapporto annuale di Abi e Cerved, secondo il quale migliora la qualità del credito dell’industria e delle pmi ma il rallentamento dell’economia porterà alla ripresa dei flussi di sofferenze.

Uno scenario, quello disegnato dagli esperti del credito, nel quale si accentua una ‘polarizzazione’ fra aziende in salute, spesso orientate all’export e in grado di spuntare buone condizioni e credito dalle banche, e altre con maggiori difficoltà. Secondo il rapporto “mentre l’industria sembra convergere verso i tassi pre-crisi, proseguendo una discesa cominciata nel 2014, i flussi di nuove sofferenze nelle costruzioni e nei servizi si mantengono su livelli ancora elevati”. A…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer