Banca Carige, Fitd coprirà tra 550 e 630 mln, opzione entro due anni per Ccb

9

Il salvataggio di Banca Carige potrà completarsi entro l’anno con una ricapitalizzazione da 700 milioni coperta inizialmente per una quota tra 550 e oltre 630 milioni dal Fondo di tutela dei depositi, che poi dovrebbe cedere il controllo a Cassa centrale banca.

Lo hanno spiegato il presidente Salvatore Maccarone e il direttore generale Giuseppe Boccuzzi al termine delle riunioni del Fondo in cui sono stati deliberati gli impegni che domani verranno formalizzati, tramite i commissari di Carige, alla Bce.

Gli impegni prevedono 313,2 milioni di conversione bond in mano allo Schema Volontario, 238 milioni di copertura dell’aumento e 85 milioni di copertura dell’eventuale parte non sottoscritta dai soci esistenti, ha spiegato Boccuzzi a Reuters.

Cassa centrale Banca (Ccb) coprirà 63 milioni dell’aumento da 700 milioni e 100 milioni del nuovo bond convertibile da 200 milioni che Carige emetterà per il…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer