Eni: utile semestre 1,52 mld (-31%)

32

L’Eni chiude i primi sei mesi dell’anno con un utile netto pari a 1,52 miliardi di euro (in calo del 31% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno) e un utile netto adjusted di 1,55 miliardi (-11%).

Lo comunica il gruppo petrolifero dopo il cda.

I risultati nel secondo trimestre indicano invece un utile netto in calo del 66% a 424 milioni di euro e un utile netto adjusted pari a 562 milioni di euro (-27%), che è ben al di sotto delle stime degli analisti contattati dall’agenzia Bloomberg, puntate su quasi il doppio, a 935 milioni di euro.

L’utile operativo adjusted si è attestato nel semestre a 4,63 miliardi (-6%) e nel secondo trimestre a 2,28 miliardi (-11%).

A pesare è il cosiddetto “effetto scenario”, vale a dire il prezzo del petrolio che è sceso da una media i 70,55 dollari del primo semestre 2018 a 66 dollari nel 2019, ma contribuiscono negativamente al confronto anche l’operazione di deconsolidamento in Norvegia (Eni Norge) e i nuovi standard Ifrs16

Leggi anche altri post Milano o leggi Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer