Greggio, prezzi stabili su meno timori su produzione Usa, sempre tensioni con Iran

    21

    LONDRA (Reuters) – I prezzi del greggio sono stabili grazie alla ripresa della produzione nel Golfo del Messico, dopo il passaggio dell’uragano Barry, e alla robusta offerta di olio di scisto Usa che controbilanciano le tensioni nel Medio Oriente.

    I futures sul Brent verso le 12,00 si apprezzano di 31 centesimi a 66,79 dollari al barile mentre i derivati sul greggio Usa salgono di 21 centesimi a 59,79 dollari al barile.

    “La produzione americana nel Golfo sembra destinata a crescere e…Barry non è riuscito a colpire le attività di raffinazione lungo la costa.”

    “Si potrebbe quasi percepire un grande sospiro di sollievo dei produttori e raffinatori della regione dopo che la tempesta è passata senza provocare danni significativi”, ha commentato Tamas Varga, analista di PVM.

    Un aumento della produzione Usa minerebbe gli sforzi di Russia e Arabia Saudita nel convincere…
    Leggi anche altri post markets o leggi originale


    Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer