PwC, NPE: a fine 2018 in calo i volumi lordi a 180 miliardi. Sofferenze più che dimezzate

27

I volumi lordi di NPE (“Non-Performing Exposures”) sono diminuiti significativamente, passando dal piccolo di 341 miliardi di euro a fine 2015 ai 180 miliardi di fine 2018.
Così sottolinea l’edizione 2019 del Report PwC “Assembling the Puzzle” sui Non-Performing Loans (NPL) in cui si legge che, in particolare, grazie alle numerose operazioni di cessione, si sono più che dimezzate le sofferenze, passate da 200 miliardi a 97 miliardi di euro nel medesimo arco temporale. I crescenti sforzi compiuti delle banche italiane nel deleverage di NPE hanno certamente portato ad un miglioramento dell’asset quality a livello di sistema, scrive il report ma il tema delle esposizioni deteriorate rimane di primaria importanza, alla luce dei circa 88 miliardi di NPE netti che residuavano nei bilanci bancari a fine 2018.

Leggi anche altri post Agenzie o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer