R&S: margini più alti per ‘monopolisti’ reti, a Stato 1/5 dividendi totali 2014-18

27

I cosiddetti ‘monopolisti’ italiani delle reti hanno margini nettamente superiori a quelli delle altre imprese.

È quanto emerge dalla fotografia scattata nell’Annuario R&S dell’Area Studi Mediobanca che raccoglie i principali gruppi italiani quotati osservati nel periodo 2014-2018.

Nel 2018 la classifica per ebitda margin vede nelle prime due posizioni Snam e Terna con margini rispettivamente del 55% e del 51,4%. Numeri alti anche per Atlantia (43%), che nello studio viene ricompresa nella holding Edizione insieme ad Autogrill, e Astm (26,9% contro il 19,6% di Aurelia, la holding di cui fa parte).

Telecom Italia (Tim) ha un ebitda margin del 17,5%, ma ha comunque numeri altissimi sulla sola rete, secondo lo studio.

In un contesto generalizzato di investimenti in calo da parte dei gruppi italiani (da 102,7 miliardi del 2017 a 99,5 miliardi nel…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer