Spie cinesi infiltrate in Google: Trump sostiene le accuse con un tweet

    18

    Investing.com – Donald Trump questa volta prende di mira Google (NASDAQ:GOOGL), sostenendo le accuse rivolte dall’imprenditore Peter Thiel al gigante tecnologico.

    Thiel aveva invitato la polizia federale e l’agenzia d’intelligence americane a indagare sulla controllata di Alphabet in quanto dentro Google si sarebbero “infiltrate” spie cinesi.

    Trump, ancora di più Presidente twittatore, rilancia sul popolare social le accuse dell’imprenditore, suo sostenitore in campagna elettorale.

    “L’investitore miliardario Peter Thiel crede che Google (NASDAQ:GOOGL) dovrebbe essere indagato per tradimento. Egli accusa Google di lavorare con il governo cinese”. Trump, poi, definisce Thiel “un ragazzo brillante che conosce questo argomento meglio di chiunque altro”, per poi annunciare che la sua amministrazione seguirà la vicenda

    Leggi anche altri post markets o leggi originale


    Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer