TripAdvisor e false recensioni, il Consiglio di Stato dà ragione ad Antitrust

18

TripAdvisor non può garantire la veridicità delle recensioni che pubblicano gli utenti e, quindi, non può vantare “recensioni vere e autentiche” delle quali le persone si possono fidare. Per questo e altri claim il sito che confronta hotel e alberghi sulla base dei pareri di chi ci è stato ha ricevuto una multa di 100.000 euro dal Consiglio di Stato. Si tratta dell’ultimo capitolo di una lunga vicenda. 

A fine 2014 infatti l’Antitrust aveva multato TripAdvisor per 500.000 euro ravvisando una pratica commerciale scorretta che consisteva nella “diffusione di informazioni ingannevoli sulle fonti delle recensioni, pubblicate sulla banca dati telematica degli operatori, adottando strumenti e procedure di controllo inadeguati a contrastare il fenomeno delle false recensioni”. 

Pochi mesi più tardi, nel luglio del 2015, il Tar aveva ribaltato la sentenza annullando la multa. Secondo i giudici amministrativi di primo…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer