Ubs, in secondo trimestre utili superiori alle attese

14

UBS ha superato le previsioni con un utile di 1,4 miliardi di dollari nel secondo trimestre, grazie ai ricavi del business dell’advisory che hanno attenuato la flessione dell’investment banking, sostenendo anche l’attività retail e corporate banking in Svizzera.

L’aumento dell’1% ha consentito alla maggiore banca svizzera di superare la mediana delle attese di utile netto nel consensus raccolto dall’istituto, da cui emergeva un calo del 24,9% a 1,038 miliardi di dollari.

“Nel secondo trimestre abbiamo raggiunto i maggiori utili netti dal 2010, riuscendo a migliorare ulteriormente i già solidi risultati nello stesso periodo dello scorso anno”, ha dichiarato l’amministratore delegato Sergio Ermotti in una nota.

Gli utili sia nell’attività di punta di gestione patrimoniale sia nell’investment bank sono diminuiti sulla scia delle crescenti difficoltà causate dalla flessione dei tassi d’interesse Usa, con…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer