Unicredit, allo studio piano da 10 mila esuberi

23

MILANO –Dopo Deutsche Bank, un altro gigante del credito si prepara ad affrontare una pesante ristrutturazione. Secondo quanto rivela Bloomberg citando fonti vicino al dossier, Unicredit starebbe considerando di tagliare fino a 10mila posti e di ridurre fino al 10% i costi operativi nell’ambito del nuovo piano strategico che verrà presentato a dicembre.

Sui tagli i numeri sono ancora in fase di revisione e potrebbero essere molto più bassi. Quel che è certo è che, a differenza della sforbiciata in casa Deutsche Bank che ha quasi del tutto risparmiato il personale, il taglio in questione coinvolgerebbe anche il personale in Italia, dove lavorano la maggior parte dei dipendenti dell’istituto, e lavoratori in altri Paesi.

Secco no comment da parte della banca, un portavoce del gruppo – riferisce Bloomberg – ha declinato qualsiasi commento.
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer