Unicredit: controllata bulgara cede crediti in sofferenza per 28 milioni

14

Nuova cessione di crediti deteriorati per Unicredit. La controllata UniCredit Bank Hungary ha ceduto un portafoglio di crediti in sofferenza a EOS Faktor Zrt. e ha raggiunto anche un accordo per un piano triennale di cessione di nuovi flussi. L’accordo riguarda un portafoglio di mutui residenziali, crediti non garantiti e scoperti di conto con la società finanziaria Ungherese, EOS Faktor Zrt. Il portafoglio, rimarca l’istituto di piazza Gae Aulenti, ha per oggetto esclusivamente crediti derivanti da contratti di finanziamento regolati dal diritto ungherese per un ammontare – al lordo delle rettifiche di valore – di circa 28 milioni di euro.

UniCredit Bank Hungary ha inoltre raggiunto un accordo triennale con EOS Faktor Zrt. per la cessione di nuovi flussi ad NPL nel segmento dei mutui residenziali, credito al consumo non garantito, crediti SME predefiniti e scoperti di conto. La cessione del portafoglio costituisce parte dell’attuale strategia di…
Leggi anche altri post Agenzie o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer