Autonomie, il dialogo M5S-Pd riparte dal modello emiliano

18

Le complicate trattative fra Cinque Stelle e Pd provano a riavviare anche il romanzo infinito dell’autonomia differenziata. Con una trama differente, decisamente più leggera sul piano dei fondi ipotetici da regionalizzare, e con una diversa geografia, che guarda a Bologna più che a Milano e Venezia. Perché un terreno possibile d’intesa va ricercato sulla via emiliana all’autonomia, che sul piano pratico solleverebbe problemi assai meno complicati rispetto a quelli prodotti dalle proposte Lombardo-venete.

Non è solo il numero di materie, 15 contro le 20 chieste dalla Lombardia e le 23 delle ambizioni venete, a misurare le distanze sull’autonomi…
Leggi anche altri post su Economia Italia o leggi originale
Autonomie, il dialogo M5S-Pd riparte dal modello emiliano


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer