Banche: Cnel, l’Europa ripensi il bail-in. Presentate 11 proposte per riforma unione bancaria

6

“L’

Unione Europea ripensi il bail-in, la cui applicazione ha sollevato non poche perplessità, e completi la riforma strutturale della Bce che deve diventare banca prestatore di ultima istanza per assicurare il debito pubblico di ogni Paese membro, convincere i mercati della loro solvibilità e difenderli dalle manovre speculative”. È quanto scrive il Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro (Cnel) in un documento di osservazioni e proposte su “Il processo di integrazione dell’Unione bancaria europea”. Il documento contiene 11 proposte sulla riforma del sistema bancario europeo, il ruolo della banca centrale e il bail-in “nell’ottica di un recupero del clima di fiducia tra gli Stati membri”.
Leggi anche altri post Agenzie o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer