Borsa: Europa accelera, Milano +2%

119

Accelerano le principali borse europee dopo l’avvio degli scambi a New York, con il Pil Usa cresciuto secondo le aspettative (+2%).

Milano (Ftse Mib +2%), si conferma in testa, spinta dal calo dello spread (164,5 punti) in attesa di conoscere i ministri del nuovo governo Conte

Parigi guadagna l’1,55%, Francoforte l’1,16%, Londra l’1% e Madrid lo 0,6%.

In calo, per effetto della Brexit, il colosso immobiliare Hammerson (-1,42%).

Sprint dei produttori di semiconduttori, legati agli sviluppi della guerra dei dazi

Corre Infineon (+3,25%), spinta da uno studio di Merril Lynch, che favorisce anche Asml Holding ed Stm (+2,95% entrambi).

In campo bancario, oltre a Mps (+14,7%), Banco Bpm (+3,1%) e Unicredit (+2,55%), favorite dallo spread, si evidenzia Commerzbank (+3,29%), su un ritorno di fiamma di ipotesi di fusione con Deutsche Bank (+1,1%) a seguito dei timori del Governo di Berlino sul futuro delle due banche per effetto della recessione.

Bene Peugeot (+1,45%), Volkswagen (+1,4%) ed Fca (+1,2%)

Leggi anche altri post Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer