«General Electric ha nascosto 40 miliardi di perdite». Panic selling in Borsa

12

Una vera e propria reazione di panico, con un’ondata generalizzata di vendite si è scatenata ieri tra i trader a Wall Street sul titolo General Electric, con voci addirittura di rischio bancarotta per una delle principali blue chip della borsa americana, conglomerata simbolo dell’industria made in Usa da anni in difficoltà. Il “panic selling” che ha fatto crollare fino al 15% le azioni Ge, per poi chiudere la giornata di scambi con un calo superiore all’11%, peggiore seduta dal 2008, è stato generato da un report di 175 pagine diffuso da Harry Markopolos, l’investigatore finanziario privato già noto alle cronache per essere stato il primo whistleblower ad aver lancia…
Leggi anche altri post su Economia Mondo o leggi originale
«General Electric ha nascosto 40 miliardi di perdite». Panic selling in Borsa


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer