La minaccia di Zaia: «In piazza per la rivoluzione». E scoppia la polemica

20

Una personalità della Lega considerata tra le più moderate che invita il popolo leghista a scendere un piazza «a fare la rivoluzione», dopo la crisi di governo e il nuovo esecutivo Cinque Stelle-Pd che potrebbe nascere. «Da qui alle prossime elezioni voglio un popolo pancia a terra. Vi aspetto tutti in strada pronti a fare la rivoluzione». Così il governatore del Veneto Luca Zaia si è rivolto ieri sera ai militanti leghisti parlando alla festa
del Carroccio a Conselve, in provincia di Padova, alla quale è stato presente anche Matteo Salvini. «Le piazze – ha aggiunto – devono essere piene. Ci vediamo prima a Pontida e poi a Roma».

Leggi anche altri post su Economia Italia o leggi originale
La minaccia di Zaia: «In piazza per la rivoluzione». E scoppia la polemica


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer